Convention Autotorino e Autostar: Focus sul 2019

Venerdì, Dicembre 20, 2019

Con un fatturato 2019 di 1.220 milioni di euro e 51.500 vetture vendute il Gruppo Autotorino si conferma primo dealer automotive italiano

Risultati raggiunti anche grazie al nuovo assetto nato dalla fusione con Autostar, che nel Triveneto conta 11 filiali tra Belluno, Treviso, Venezia, Pordenone, Trieste, Udine, e 400 collaboratori.

Con una proiezione di fatturato di 1.220 milioni di euro e di 51.500 vetture vendute (di cui 29.100 nuove e 22.400 usate) il Gruppo Autotorino si appresta a chiudere il 2019 come primo dealer automotive in Italia con 52 sedi in 5 regioni: Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Veneto. L’annuale convention del gruppo, la prima del nuovo assetto nato dalla fusione con Autostar, ha visto convergere a Parma i suoi 1.650 collaboratori provenienti da 17 province del Nord Italia.

Il 2019 è stato per il Gruppo un anno di ulteriore consolidamento sul mercato grazie alla fusione, divenuta operativa a settembre, con la friulana Autostar, che contava già su 11 sedi e 400 collaboratori e al rafforzamento anche sul territorio emiliano con l'acquisizione delle tre filiali Mercedes-Benz ex Neacar di Parma e Reggio Emilia e in Lombardia con l'apertura della seconda filiale di Bergamo.


Plinio Vanini, Presidente del Gruppo Autotorino, ha così commentato i risultati:

‘Abbiamo raggiunto questi traguardi crescendo passo dopo passo, consapevoli che ogni giorno è un nuovo punto di partenza, con condizioni sempre nuove che dobbiamo essere capaci di osservare ed interpretare come attori di un mondo che cambia con le sue complessità, in uno scenario in continua evoluzione strutturale sempre più veloce. Le persone, con le loro intelligenze e qualità, le tecnologie e la potenzialità di trovare nuove formule di servizio sono i punti di forza che ci hanno fatto crescere e continueranno a fare la differenza’. 

 

Proprio per questo il Gruppo si è impegnato nella formazione e nell’aggiornamento dei collaboratori con l’obiettivo di garantire un servizio sempre più efficiente e di qualità. Un team dedicato di 5 specialisti nel corso del 2019 ha garantito l’erogazione di 1.296 ore di formazione, di cui il 36% in sessioni d’aula ed il 64% in affiancamento ‘on the job’. Inoltre, grazie ad una piattaforma di e-learning dedicata, sono stati erogati 6.316 tutorial riferiti a prodotto, processi aziendali e aspetti normativi.

Il Direttore Generale del Gruppo, Stefano Martinalli, si è soffermato sul futuro dell’azienda - ‘Al di là delle scelte commerciali che certamente hanno giocato un ruolo fondamentale nel buon esito di questo anno, i risultati ottenuti nel 2019 premiano il consolidato modello di relazione con il cliente, il portafoglio brand del gruppo e il fantastico lavoro delle persone, vera anima dell’azienda. Nel 2020 andremo a definire un nuovo e aggiornato modello per stare sul mercato nella delicata fase di transizione tecnologica che è in atto. I pilastri di riferimento saranno il cliente, le persone che lavorano nel Gruppo Autotorino, la relazione con i nostri fornitori, con i territori e con le comunità in cui operiamo’.

Gli obiettivi sfidanti saranno quelli di mantenere la leadership del mercato italiano, guardare con attenzione a nuove opportunità di crescita anche all’estero, sostenere un positivo e coeso spirito aziendale, continuare ad essere di supporto alle comunità locali nella loro crescita e sviluppo, e avere clienti soddisfatti. 

Innovazione e digitalizzazione per una prospettiva sostenibile con Autotorino NoPaper è il progetto che, avviato da oltre 2 anni, oggi porta 2 clienti su 3 a firmare digitalmente il proprio contratto d’acquisto e la gestione di oltre il 90% dei DDT interni senza ricorrere alla carta. Una dematerializzazione che rispetta l’ambiente ma porta anche maggiore rapidità di gestione e ricerca dei documenti, con riflessi su una più snella operatività dei collaboratori, così come sulla soddisfazione dei Clienti, cui si offrono servizi più veloci, efficienti e sicuri. La firma grafometrica digitale, infatti, oltre ad assumere valore legale, identifica indissolubilmente il suo autore, attraverso una serie di parametri univoci.




La formula Soddisfatto o Rimborsato è diventata da luglio 2017 parte integrante ed esclusiva dell’esperienza d’acquisto di un’automobile nelle concessionarie Autotorino. Una formula trasparente e votata alla soddisfazione del cliente che da settembre è stata introdotta anche nel circuito delle 11 filiali Autostar in Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Di fatto, grazie all’estensione territoriale del Gruppo Autotorino, 1 italiano su 5 oggi può acquistare la propria autovettura nuova, km zero o usata vicino a casa avvalendosi di 15 giorni di tempo (o 1500 km percorsi) post-vendita per valutare il veicolo ed eventualmente cambiarlo o restituirlo venendo completamente rimborsato, se non soddisfatto.

L’evento tenuto a Parma Fiere, nel cuore della Motor Valley Emiliana, ha rappresentato la prima occasione di incontro per tutta la grande Squadra del Gruppo seguente al nuovo assetto assunto durante il 2019, oltre ad essere stato il momento di condivisione dei risultati dell’anno che volge al termine, di cui tutti i partecipanti alla convention sono stati artefici. E’ stata anche l’occasione di lancio dei progetti del nuovo anno, quando Autotorino festeggerà il 55° anniversario dalla sua fondazione.

Ospiti della Convention del Gruppo anche il Vice-presidente ed ex capitano dell’Inter Javier Zanetti che ha portato sul palco la sua esperienza calcistica e il suo impegno per la Fondazione P.U.P.I da lui creata, concludendo con il suo motto, ‘non c’è nessuno così forte per poter farcela da solo, né nessuno così debole da non poter aiutare’; e l’alpinista Simone Moro che ha posto il focus sull’importanza del lavoro di squadra e sul saper guidare un team al fine di portare a termine le missioni sia in alta quota che in qualsiasi ambito lavorativo.




Il Gruppo Autotorino

  

Con 52 sedi e oltre 1650 collaboratori, il Gruppo Autotorino è il primo dealer auto in Italia per dimensioni e fatturato. Oggi rappresenta 8 Gruppi Automotive ed opera attraverso una rete di concessionarie ufficiali che si articola su 17 Province in 5 Regioni: Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Veneto. Un assetto raggiunto a seguito della fusione con Autostar Spa, annunciato il 3 aprile 2019 e divenuto operativo dal 1° settembre.

Il consolidamento delle due aziende radicate profondamente nei rispettivi territori e comunità, accomunate da una visione orientata alla qualità ed all’innovazione dei modelli organizzativi e dei servizi offerti al pubblico, fusione di due comunità professionali che da sempre investono in formazione, ricerca e sviluppo è un percorso che è valso ad Autotorino e Autostar per 5 volte il premio nazionale per l’Innovazione Gestionale dalla giuria dell’Automotive Dealer Day, tra il 2009 ed il 2019.

A Marzo 2019 Assolombarda, Università Luiss e CERVED assegnano per il secondo anno consecutivo ad Autotorino il
Premio Industria Felix, tra le aziende lombarde più performanti e solide. Autotorino nel 2020 festeggerà il 55° anniversario dalla sua fondazione, con la stessa determinazione con cui dal primo giorno si rivolge ai clienti per assisterli nelle loro scelte di mobilità. Gli obiettivi sfidanti saranno quelli di mantenere la leadership del mercato italiano, guardare con attenzione a nuove opportunità di crescita anche all’estero, sostenere un positivo e coeso spirito aziendale, continuare ad essere di supporto alle comunità locali nella loro crescita e sviluppo, e avere clienti soddisfatti.

Richiedi Informazioni