La chiameresti ancora 'Baby Benz'? Presentata la Nuova Classe C: digitale ed efficiente zona di comfort per il futuro

Mercoledì, Marzo 3, 2021

Mercedes-Benz ha svelato la Nuova Classe C, accesso in un nuovo mondo che, in tempi di cambiamenti radicali a livello globale, crea una zona di comfort a 360 gradi per il futuro. Parole d'ordine: digitale, efficiente, sostenibile.

Potrà essere ordinata dal 30 marzo e arriverà negli showroom Autotorino nella prossima estate. Sei gli allestimenti disponibili per i Clienti italiani: Business, Sport, Premium, Sport Plus, Premium Plus e Premium Pro.

Nuova Classe C si presenta con una gamma completamente elettrificata

Grazie alla trazione mild hybrid con tecnica a 48 volt, all'alternatore-starter integrato e alla tecnologia ibrida plug-in, Nuova Classe C è la prima gamma di Mercedes-Benz a presentarsi sin dal debutto con una gamma completamente elettrificata. Il sistema batterie ad alta efficienza offre all'auto ibrida plug-in un'autonomia elettrica di quasi 100 chilometri (WLTP), un valore finora mai raggiunto in questa categoria. Questa elettrificazione sistematica avrà effetti notevoli sull'impronta di CO2. Tra gli elementi tecnici di spicco figurano anche il sistema DIGITAL LIGHT e l'asse posteriore sterzante. Altro aspetto unico di questa premiere riguarda il contemporaneo lancio di entrambe le versioni Berlina e Station Wagon.

Design degli interni: la centralità del guidatore tra sportività e digitale

Autotorino Mercedes-Benz Nuova Classe CIspirato dagli innovativi canoni dell'ammiraglia Classe S, il disegno della plancia portastrumenti è immediatamente identificativo: un profilo alare con nuove bocchette tonde appiattite che ricordano le turbine di un aereo sovrasta con dinamismo la consolle centrale, costituita da una plancia portastrumenti interattiva senza soluzione di continuità. L'orientamento verso il guidatore accoglie nella seduta con sportività: plancia portastrumenti e display centrale, infatti, sono ruotati di sei gradi in direzione del volante, per una perfetta integrazione anche fisica tra uomo e comandi. Il display centrale, ad esempio, proietta nella dimensione digitale: le funzioni della vettura sono gestibili con il touchscreen, oltre che con l'intelligenza virtuale della seconda generazione di MBUX (Mercedes-Benz User Experience).

Richiedi Informazioni