Emissioni nox motori Diesel

mercato Emissioni nox motori Diesel
Mercoledì, 28 Novembre 2018

Il Diesel del futuro.
Esiste? A quanto pare sì. 

Accusato negli ultimi tempi di essere la principale causa di emissioni NOx, il Diesel trova il suo riscatto definitivo nei motori di ultima generazione Euro 6 e i dati sono sorprendenti.  

A distanza di più di due anni dallo scoppio del cosiddetto Dieselgate, l’opinione pubblica sembra ancora non riuscire a darsi pace: diesel sì, o diesel no? Demonizzato e perseguitato, il caro buon vecchio gasolio è stato accusato di essere la principale causa delle emissioni di ossidi di azoto (anche indicati col nome di “NOx”). Ma siamo sicuri che sia davvero così? Secondo i recenti test condotti dall’ACEA (European Automobile Manufacturers' Association), no.

Su 270 nuovi modelli diesel introdotti sul mercato nell’ultimo anno, l’Associazione Europea dei Costruttori di Automobili ha infatti rilevato emissioni nettamente inferiori alla soglia di NOx imposta dall’Ue, dichiarando inoltre che, nella maggior parte dei casi, i nuovi motori sono già in grado di rispettare anche i severi parametri anti-inquinamento che entreranno in vigore dal gennaio del 2020.

Sottoposti ai test su strada RDE (Real Driving Emissions), i moderni diesel hanno fatto registrare un abbattimento medio delle emissioni degli ossidi di azoto dell’85% rispetto agli Euro 5. In alcuni casi, le vetture esaminate hanno mostrato valori ridotti fino al 90-95%.

“Le auto diesel, supportate da politiche di rinnovo della flotta e combinate con propulsori alternativi, svolgeranno un ruolo importante nell'aiutare le città a migliorare la qualità dell'aria", ha dichiarato Erik Jonnaert, segretario generale Acea. “È importante smettere di demonizzare la tecnologia dei motori a gasolio. È invece necessario distinguere tra le vecchie vetture e l'ultima generazione di veicoli".

Made in Web Industry
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando su pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto