Nasce la partnership tra SSD Dolomiti Bellunesi e Autostar: insieme per sostenere territorio e comunità

Mercoledì, Settembre 29, 2021

Nasce la partnership tra SSD Dolomiti Bellunesi e Autostar, marchio commerciale del Gruppo Autotorino.

Paolo De Cian (presidente della SSD Dolomiti Bellunesi), Renato Lauria (allenatore), Marco Conte (direttore sportivo) e il capitano della formazione di Serie D Simone Corbanese hanno iniziato questo percorso comune con un simbolico scambio delle chiavi dalle mani di Francesco Cavanna (Responsabile della Filiale Autostar BMW di Belluno), sancendo l'avvio di una relazione con un nuovo compagno di viaggio e il suo movimento sportivo che abbraccia tutta la provincia.

Un percorso che, oltre a prevedere la fornitura di due vetture del marchio BMW, da sempre sinonimo di sportività e piacere di guida, esprime la sintonia e la condivisione di valori quali il territorio e la comunità, ponendo l’attenzione su tematiche di aggregazione e crescita sin dalle più giovani generazioni, e che ci proietta con tanto entusiasmo ed energia nei prossimi mesi che vivremo insieme. 


Francesco Cavanna, responsabile della concessionaria Autostar BMW di Belluno, commenta così la nascita della partnership: «La SSD Dolomiti Bellunesi racchiude un bellissimo messaggio, che coincide con quella capacità di unire che lo sport sa esprimere con naturalezza. Il ‘fare squadra’ è un valore importante per il nostro Gruppo Autotorino e per noi della filiale Autostar BMW di Belluno è davvero motivante poterlo condividere con un movimento sportivo che abbraccia tutta la nostra provincia. Accompagnare questo progetto che parla di territorio e comunità, di aggregazione e crescita sin dalle più giovani generazioni, ci proietta con tanto entusiasmo ed energia nei prossimi mesi che vivremo insieme». 

Paolo De Cian, presidente SSD Dolomiti Bellunesi, commenta: «Il sostegno di una realtà così rilevante è per noi un motivo di profonda soddisfazione e di vero orgoglio. Sarà un bel viaggio da vivere insieme, guidando sulle strade dello sport - e del calcio in particolare - ma anche del sociale e dell’inclusione. Perché in fondo la nostra società è nata proprio con questi obiettivi: unire, rafforzare e valorizzare il territorio e chi lo abita. Grazie, quindi, a tutto il Gruppo Autotorino e Autostar per aver creduto nel nostro progetto: faremo il possibile per essere all’altezza della fiducia che avete riposto in noi».

 

Richiedi Informazioni